Zemmour si candida in Francia e prova a rifarsi- Corriere.it

di Stefano Montefiori

Il polemista di destra annuncia la corsa alle Presidenziali: «Vi hanno rubato la Francia»

DAL NOSTRO CORRISPONDENTE
PARIGI «Non è più tempo di riformare la Francia, ma di salvarla». Dopo mesi di falsa suspence la candidatura ufficiale è arrivata ieri intorno alle 12, quando Eric

Zemmour
ha diffuso su YouTube un video di 10 minuti
che illustra alla perfezione la sua visione del mondo. L’opinionista di estrema destra, 63 anni, sposato con tre figli, ormai in corsa per la presidenza della Repubblica, racconta con infinita nostalgia di un Paese che non esiste più, la Francia «di Giovanna d’Arco, di Luigi XIV e di Napoleone» ma anche di Molière e Racine, di Jean Gabin e Brigitte Bardot.

Le immagini di un passato in bianco e nero eppure radioso scorrono sullo schermo mentre Zemmour con voce grave si rivolge ai francesi: «Non avete abbandonato il vostro Paese, ma il vostro Paese ha abbandonato voi. Siete stranieri a casa vostra».

Ed ecco le scene delle banlieue in rivolta, gli attacchi alla polizia, la metropolitana che brulica di persone di ogni provenienza. Senza gli immigrati, suggerisce il video, la Francia tornerà a quell’epoca d’oro che sembra restare l’unico orizzonte auspicabile per Zemmour: gli anni Cinquanta,…