Zara applicherà una commissione per i capi restituiti- Corriere.it

Il colosso spagnolo della moda Zara ha deciso di addebitare una commissione a quei clienti che effettueranno il reso di un prodotto acquistato online attraverso i punti di consegna non che appartengono al marchio ma che sono gestiti da terze parti (ad esempio alla posta). La decisione per il momento riguarda soltanto il Regno Unito e la spesa ammonta a 1,95 sterline (pari a 2,29 euro), che viene detratta direttamente dall’importo del rimborso. Attenzione per, il gruppo ha specificato che i capi che verranno restituiti presso i negozi Zara rimarranno gratuiti.

Un nuovo fenomeno di acquisto online

Zara l’ultimo brand in ordine temporale ad aver accolto questa iniziativa, ma in realt sono diversi i marchi che gi applicano una commissione sui resi online. Nell’ambito della moda, ad esempio, Uniqlo e Next ed probabile che nel breve periodo diventeranno sempre pi numerosi. Questo perch con l’emergenza pandemica sono notevolmente aumentati gli acquisti – di ogni genere – tramite e-commerce e questo ha permesso lo sviluppo di un fenomeno, ormai molto frequente, per cui molti clienti comprano online tutti i vestiti e gli accessori che gli piacciono anche solo allo scopo di provarli per poi fare il reso gratuito di quelli che, una volta indossati, non piacciono pi. Gli…