Walkie, il rapper russo, si toglie la vita- Corriere.it

di Marco Imarisio

Temeva la chiamata nell’Armata con la mobilitazione: si lanciato da un palazzo a Krasnodar, nel Sud della Russia. Al secolo Ivan Petunin, aveva 27 anni

Nel 2016 aveva registrato la canzone Stelle insieme al rapper ucraino Artem Lojk. Guarda come brillano le stelle sulle spalle… Chi ha detto che facile essere giovani? I servizi ascoltano il tuo telefono oppure no? Sei sicuro di essere da solo ora che sei entrato in Telegram? Magari ti contano come se fossi uno del bestiame? Perch tu esprimi opinioni, diffondi l’estremismo, e quando smetti di parlare, ti mettono dentro per un delitto del pensiero.

Adesso Lojk scrive canzoni che inneggiano alla forza e all’onore di nostri soldati che combattono al fronte. Il suo amico, o ex amico russo morto perch al fronte non ci voleva andare. Cos almeno sostengono i suoi amici, e i dissidenti contrari all’Operazione militare speciale, che hanno trovato nel suo ultimo messaggio video i segni di una resa all’insostenibilit della mobilitazione.

Walkie T, al secolo Ivan Petunin, aveva 27 anni. Si ucciso gettandosi all’undicesimo piano del suo appartamento sulla Via dei Congressi di Krasnodar, il capoluogo regionale nel sud della Russia dove era considerato un idolo. Aveva raggiunto una discreta…