Voto a Barletta, Cannito cerca di (ri)battere un centrosinistra spaccato

Mezzogiorno, 15 maggio 2022 – 13:58

Il fronte progressista non si presenta compatto: Sinistra Italiana e Italia Viva, insieme a due civiche, sosterranno Carmine Doronzo, risultato vincitore delle primarie

di Giuseppe Di Bisceglie



Più di cinquecento candidati, 21 liste, 4 candidati a sindaco della città di Barletta. La città entra ufficialmente nel vivo della campagna elettorale. A contendersi la fascia tricolore, nella città di Eraclio, saranno: Cosimo Cannito, medico ed ex sindaco, sostenuto da una coalizione unita di centrodestra composta da Fratelli d’Italia, Lega, Forza Italia, Democrazia Cristiana, e dalle civiche Lista Amico, Barletta Nel Cuore, Barletta al Centro e Cannito Sindaco; Santa Scommegna, già “super” dirigente del comune di Barletta, sostenuta da Partito Democratico e dalle liste che si ispirano al presidente della Regione, Michele Emiliano; concorre con la sola lista del Movimento Cinque Stelle la candidata Maria Angela Carone, mentre può contare sul sostegno di Sinistra Italiana, Italia Viva e di due civiche il candidato di sinistra Carmine Doronzo. Una partita più che mai aperta: il già sindaco Mino Cannito, infatti, è desideroso di tornare ad occupare lo scranno più alto di Palazzo di Città,…