«Voglio fare la cattiva, basta con ruoli per teen»- Corriere.it

di Renato Franco

Cantante e attrice, arriva in tv con la sketch comedy «Tipi da crociera»

«Ho sempre ricevuto proposte legate a personaggi positivi, ma bramo un ruolo da cattiva, mi divertirei moltissimo. Adoro Meryl Streep del Diavolo veste Prada, un personaggio senza una particolare storia o psicologia che la spinga ad essere cattiva e a cercare vendetta negli altri: lei è semplicemente stronza per il purissimo gusto di esserlo. È così lontana da me che sarebbe quasi mistico poterne indossare i panni». Lodovica Comello vorrebbe definitivamente togliersi di dosso l’etichetta della ragazza Disney, tutta favola e buoni sentimenti. La sua carriera è arrivata subito in cima: ad appena 11 anni è nel cast dei protagonisti di Violetta, la telenovela argentina che è diventata un fenomeno di massa globale: «Devo tutto a Violetta, è stata una gavetta incredibile, ma poi mi è costato smarcarmi da quel ruolo perché per molti anni ho continuato a esser quella dei contenuti per ragazzini. Era il prodotto teen più visto al mondo, mi ha dato un’esposizione mediatica pazzesca».

Come si fa mantenere i piedi per terra? «Hotel a cinque stelle assediati, jet privati: la vita si era adattata a noi e tornare alla normalità, alla fila al supermercato, è stata una bella…