Vittorio Veneto, sgozza il padre mentre dorme sul divano

Sgozza il padre mentre dorme sul divano. Terribile omicidio a Vittorio Veneto dove un ragazzo con problemi psichici ha preso a sprangate in testa il genitore mentre quest’ultimo stava riposando sul divano. Poi lo ha colpito con tre coltellate alla gola con un normale coltello da cucina. Riccardo De Felice, 24 anni, ha ucciso suo padre, Francesco, 56 anni, militare in congedo, nella propria casa di via Rosolen 2.

A dare l’allarme, alle 4:30 di notte, è stata la mamma di Riccardo che aveva sentito dei rumori provenire dal salotto, ma non era riuscita ad entrare. Il figlio, infatti, aveva bloccato la porta con un mobile. Poi la donna ha atteso gli uomini dell’Arma sul pianerottolo.

Leggi anche: “Non piangere”. L’eredità, colpo di scena e lacrime: anche Flavio Insinna emozionato (VIDEO)

La dinamica dell’omicidio e le parole del giovane

Quando i carabinieri sono arrivati hanno subito notato le ferite sul corpo dell’uomo, ormai senza vita. In casa c’era anche il figlio di 24 che da tempo soffriva di disturbi psichici. Aveva infatti chiesto aiuto ad uno psicologo, ma aveva lasciato la casa. Anche i genitori si erano accorti che il figlio dava segni di squilibrio. Il giovane, che è stato trovato in stato confusionale, ha rilasciato alcune dichiarazioni.

sgozza padre dorme divano vittorio veneto

Il 24enne ha…