Vittorio Cecchi Gori/ “Rita Rusic e Valeria Marini? Tra le mie due ex scelgo…”

Vittorio Cecchi Gori apre le porte di casa sua per “La Vita in Diretta”. In realtà ci pensa l’amico Angelo Perrone, nonché ufficio stampa di Rita Rusic, visto che lui è in studio da Lorella Cuccarini. Si comincia però dagli Oscar, in particolare quello vinto per “Il postino”, film considerato come testamento artistico di Massimo Troisi. «Fu un miracolo. Massimo da su mi ha guidato». I due avevano discusso per il finale del film: «La storia non si prestava alla morte, non c’era nel romanzo. Mi disse di non preoccuparmi perché Troisi sarebbe stato sempre vivo per il pubblico». Poi la notizia della morte improvvisa. «Fu una cosa terribile. Io non sapevo che l’ultima visita era andata male, non me lo disse. Pare che avesse prenotato un trapianto a Londra. Ecco perché voleva fare il film. Ebbe cinque nomination». Si parla poi di Papa Giovanni Paolo II, che ha amato “La vita è bella”. «Quando vincemmo l’Oscar ci…