Violenza Donne, parla la psicologa: “Dimostrare abuso psicologico sempre più difficile”

“Malgrado l’ordinamento giuridico italiano si sia arricchito, negli ultimi anni, di strumenti normativi sia in materia civile che penale, penso in particolare al Codice Rosso, ancora molto lavoro c’è da fare in tema di violenza di genere”. E’ quanta dichiara Maddalena Cialdella, psicologa, psicoterapeuta, Ctu per il Tribunale di Roma ed esperta di conflitti familiari.

“I dati relativi al primo trimestre 2022, come emerge dal report Istat -spiega ancora -confermano il dato secondo cui le vittime che contattano il 1522 più di frequente segnalano la violenza fisica come quella che subiscono principalmente, ma non si può non considerare la violenza e l’abuso psicologico, più subdolo e invisibile ma altrettanto invalidante”.

“L’abuso psicologico è quello più difficile da dimostrare, perché non lascia lividi e occhi neri, ma è comunque feroce – ricorda ancora- è fatto di pugni sferrati con gli sguardi, di calci dati con le parole, di schiaffi assestati con le assenze, i silenzi e i rifiuti. O attuato con comportamenti che mirano ad esercitare potere e controllo sull’altro. Dalla gestione del denaro all’installazione di telecamere in casa o di software sul cellulare”.

“Senza dimenticare le incessanti squalifiche, che tendono a…