«Vinceremo entro la fine dell’anno»- Corriere.it

di Lorenzo Cremonesi

Le previsioni di Kyrylo Budanov: il trentaseienne ex agente, dal 2020 responsabile dei servizi segreti, uno dei fedelissimi di Zelensky. Riprenderemo anche la Crimea e il Donbass. Putin malato, i generali russi stanno lavorando a un colpo di Stato

dal nostro inviato
KIEV — Come per ogni 007 che si rispetti, della vita e delle attivit del generale maggiore Kyrylo Budanov si sa poco. Un falco, un militare tutto d’un pezzo, un duro con la faccia da bambino, dicono di lui negli uffici del potere a Kiev. L’unico dato certo che il capo dei servizi d’intelligence militari ucraini venne scelto ancora 34enne, nell’agosto 2020, personalmente da Volodymyr Zelensky e da allora resta uno dei giovani dirigenti del Paese nella cerchia dei fedelissimi del Presidente.

Sono ottimista, la nostra vittoria arriver entro fine anno e sar la premessa per la rimozione di Putin: le sue ultime dichiarazioni alle maggiori televisioni internazionali vengono rilanciate nel mondo come una sfida diretta alla Russia. Ma in realt c’ poco di nuovo, sono almeno due anni che Budanov non nasconde la necessit di affrontare l’orso russo senza paura assieme ai suoi discorsi ai colleghi dei servizi segreti occidentali, e specie europei, per fare fronte comune con coraggio e…