vince il «no» al referendum per toglierlo dalla Costituzione- Corriere.it

di Irene Soave

Il primo «test elettorale» sull’aborto dopo il rovesciamento della sentenza Roe v. Wade viene dal Kansas, stato conservatore: Il 62% circa degli elettori vuole mantenere in Costituzione il diritto a interrompere una gravidanza

L’aborto
resta un diritto in Kansas
, e a garantirlo è la Costituzione dello Stato: nel voto del 2 agosto, i cui risultati sono ormai quasi definitivi con la maggioranza dei seggi scrutinati, ha vinto il «no» a modificare l’emendamento costituzionale che ne garantiva il diritto. Il voto in Kansas, stato peraltro tradizionalmente conservatore , è stato considerato il primo «test elettorale» sul diritto all’aborto dopo la pronuncia shock della Corte Suprema che a giugno ha cancellato la giurisprudenza in materia, rovesciando la storica sentenza Roe v. Wade.

Con i dati ancora non definitivi, oltre il 62% degli elettori dello stato ha votato no alla proposta di emendare la Costituzione in modo da permettere alla maggioranza repubblicana che guida lo stato di approvare anche in Kansas una legge per limitare, o annullare del tutto, l’accesso all’aborto, come hanno fatto decine di altri stati dalla sentenza emessa lo scorso giugno dalla Corte Suprema. Ed un altro segnale positivo per i democratici è che ieri in…