“Vietato mangiarlo”. Chi fa godere – Libero Quotidiano

Carlo “l’ambientalista” ha deciso di accogliere la inchiesta del gruppo animalista Peta e di bandire il foie gras dalla tavola di tutte le residenze riconducibili alla famiglia reale. Il re non mangia il fegato d’oca già da una decina di anni, ma adesso anche tutti gli altri membri della monarchia dovranno adeguarsi. Il sovrano invece non si è ancora espresso sull’altra richiesta avanzata dagli animalisti.

 

 

Ovvero quella di usare pellicce d’ermellino sintetiche per la cerimonia di incoronazione, che è in programma a maggio dell’anno prossimo. Tornando al foie gras, considerato uno dei vanti della cucina francese, negli ultimi tempi è finito sotto accusa nel mondo anglosassone per via della pratica di ingozzamento delle oche: troppo spesso vengono gonfiate a dismisura, con gli animalisti che ritengono crudele tale pratica. In Gran Bretagna è vietata la produzione del foie gras ma non la vendita.

 

 

“Confidamo che altri seguano la guida del re ed eliminino il foie gras dai menu a partire da questo Natale”, ha dichiarato Elisa Allen, vicepresidente del gruppo animalista Peta. La decisione di Carlo è stata comunicata con…