Venticinque anni senza Rino Magliano, cantore mite di Salerno e della Salernitana

Mezzogiorno, 15 gennaio 2022 – 20:55

Fu cantautore che cullava i ricordi e insegn la chitarra a centinaia di allievi

di Gabriele Bojano

Rino Magliano con Roberto Murolo

Sono venticinque anni che ci ha lasciati prematuramente Rino Magliano, il cantautore salernitano che ha segnato la musica degli anni ‘70 e ‘80 con la sua chitarra e con un repertorio originale, fatto di brani composti dal Gruppo Artistico Salernitano, di cui facevano parte in veste di autori Antonio Donadio (Doan) e Michele Conforti, noto medico appartenente ad antico casato del centro storico salernitano. Il ricordo di quell’artista dalla personalit mite, com’era mite l’approccio delle sue canzoni, vivo in quanti lo hanno conosciuto e voluto bene. Sebbene accarezzasse le corde della chitarra, e non solo, per trasmettere l’atmosfera del tempo che fu – dice il giornalista originario di Salerno Eugenio Sorrentino, addetto stampa dell’aeroporto di Orio al Serio (Bg), che fu allievo da adolescente e in seguito caro amico di Magliano – Rino studiava e seguiva le novit. Fu profetico quando, al termine del concerto tenuto da Pino Daniele allo stadio Vestuti di Salerno, nel giugno 1980, disse che il cantautore napoletano avrebbe cambiato il mondo della…