Variante Omicron e vaccino, protegge o no? Cosa sappiamo

Variante Omicron e vaccino, cosa sappiamo: protegge o no? Ne serve uno ad hoc? Mentre i contagi legati alla variante aumentano, ricercatori di numerosi paesi sono al lavoro per delineare il quadro legato a Omicron: sintomi, malattia e – ovviamente – efficacia del vaccino. Le prime indicazioni, al momento non sostenute da cifre, arrivano da Israele, paese ‘locomotiva’ nella campagna di vaccinazione. Tre dosi di vaccino contro il covid sembrano proteggere da Omicron, a giudicare da quanto dice il ministro della Sanità Nitzan Horowitz.

Leggi anche

In Israele sono stati fino a ora confermati quattro casi di positività alla variante. “Nei prossimi giorni avremo informazioni accurate sull’efficacia del vaccino contro Omicron, ma c’è già spazio per l’ottimismo, e ci sono indicazioni iniziali per cui coloro che sono stati vaccinati con un vaccino ancora valido o con un booster saranno protetti anche dalla variante”, ha affermato.

Ema

Se dovesse presentarsi la necessità di adattare i vaccini anti-Covid approvati nell’Ue alla variante Omicron del Sars-CoV-2, l’Ema potrebbe autorizzarli nel giro di “tre-quattro mesi, a partire dall’inizio del processo di cambiamento”, precisa dal canto suo la direttrice esecutiva…