Vaiolo delle scimmie, salgono a 850 i casi in Italia

Sono 850 i casi di vaiolo delle scimmie in Italia, con un incremento di 4 contagi rispetto all’ultima rilevazione del 27 settembre. Lo indica il sistema di sorveglianza del ministero della Salute con Regioni e Province autonome, nel report aggiornato a oggi. I casi collegati a viaggi all’estero sono 236 (+1).

L’età mediana dei pazienti è 37 anni (con un range che va dai 14 ai 71 anni); 839 sono uomini e 11 donne. La regione con più casi resta la Lombardia (348) che però non registra incrementi, seguita da Lazio (150, +4 rispetto all’ultima rilevazione) ed Emilia Romagna (85, nessun incremento).