Vaccino 5-11 anni, devono farlo anche i bambini guariti?

Vaccino anti-covid per i bambini tra i 5 e gli 11 anni in Italia, al via dal 16 dicembre. Chi deve farlo? E se ha avuto il coronavirus? Come sottolineato dal direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, durante la conferenza stampa sull’analisi dei dati del Monitoraggio regionale Covid-19 della Cabina di regia, “adesso vanno date delle indicazioni e va fatta una circolare. Siamo in attesa delle note tecniche e sulla base di quelle cercheremo di dare delle indicazioni adeguate”.

Leggi anche

“Non mi sento di sbilanciarmi”, ha concluso Rezza, ricordando che “la questione si è posta anche per gli adulti” e che “a livello internazionale sono state adottate politiche aggressive da questo punto di vista”.

DOSI E TEMPI DI SOMMINISTRAZIONE

La Commissione tecnico scientifica dell’Agenzia italiana del farmaco Aifa ha approvato l’estensione di indicazione di utilizzo del vaccino Comirnaty di Pfizer per questa fascia d’età anche nel nostro Paese. Nel parere, la Cts osserva che “sebbene l’infezione da SarS-CoV-2 sia sicuramente più benigna nei bambini, in alcuni casi essa può essere associata a conseguenze gravi, come il rischio di sviluppare la sindrome infiammatoria multisistemica…