Vaccini, in Campania piano ad hoc per pazienti fragili

Vaccinare i pazienti cronici e fragili per patologia contro l’herpes Zoster e lo pneumococco ma anche contro l’influenza stagionale e il Covid (con la quarta dose) raggiungendoli con un’offerta attiva anche negli ambulatori specialistici e in ospedale, ad esempio durante un controllo o un ricovero con l’obiettivo di fare prevenzione attiva e tutelarne la Salute e una maggiore difesa rispetto alle infezioni a più alta incidenza. La regione Campania mette in campo un piano ad hoc per potenziare e migliorare la rete di erogazione dei vaccini a favore della fascia di popolazione maggiormente a rischio, affiancando ai medici di medicina generale e ai centri vaccinali dei distretti, anche gli ambulatori ospedalieri e i reparti di degenza dedicati a pazienti oncologici, con sclerosi multipla, diabetici, trapiantati e in attesa di trapianto, cardiopatici, broncopatici, malati reumatici, dializzati e affetti da patologie del sistema immunitario e, più in generale, a tutti i malati cronici.

Il progetto, già in pista dalle scorse settimane, è stato presentato oggi in un tavolo di lavoro al centro direzionale promosso da Motore Sanità – a cui hanno partecipato funzionari della Regione, dirigenti di area presso gli uffici del Dipartimento…