Usa, la Corte d’appello ribalta la decisione: il Dipartimento di Stato può usare i documenti sequestrati a Trump

WASHINGTON – Rovescio legale per Donald Trump nell’inchiesta dell’Fbi sui documenti classificati sequestrati a Mar-a-Lago: ribaltando la decisione di un giudice federale, una Corte d’appello di Atlanta composta di tre giudici ha concesso al dipartimento di stato di continuare ad usare un centinaio di documenti, stabilendo che prevale il pubblico interesse agli accertamenti, essendo in gioco la sicurezza nazionale.