Unione Pro Loco d’Italia, 3 e 4 dicembre in assemblea per i 60 anni dalla costituzione

Il proficuo impegno per salvaguardare il patrimonio culturale immateriale ( riconosciuto dall’Unesco) tramandando le tradizioni di padre in figlio e realizzando così un collante sociale fra le generazioni; l’incessante attività di animazione territoriale, l’operosa missione per esaltare le meraviglie nascoste in ogni angolo d’Italia e la costante azione per la valorizzazione dei prodotti tipici. Sono le direttrici che sin dal giorno della costituzione, datata 20 ottobre 1962, hanno guidato l’attività dell’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia che rappresenta oltre 6200 Pro Loco e circa 600mila volontari. Sessant’anni di generoso impegno che saranno celebrati sabato 3 e domenica 4 dicembre all’hotel Ergife a Roma. Sabato mattina aprirà i saluti istituzionali l’intervento, in presenza, del Ministro per lo Sport e i Giovani, Andrea Abodi.

Una due giorni con oltre 800 partecipanti, con al centro un fitto programma di lavori: quattro aree tematiche, oltre una trentina di relatori con esponenti del mondo delle istituzioni, del turismo, della cultura, del terzo settore e dell’informazione; spazio anche alla presentazione dell’albo delle Pro Loco centenarie e della nuova Tessera del socio 2023. Particolarmente attesa la…