Unicredit chiude con utile di 1,5 miliardi e firma accordo internazionale con Allianz- Corriere.it

Unicredit chiude il 2021 con un utile di 1,5 miliardi (era in perdita nel 2020). E se l’ultimo trimestre ha segnato rosso per 1,4 miliardi per voci straordinarie una tantum, il risultato sottostante è positivo per 810 milioni. La performance commerciale ha spinto i ricavi totali di Unicredit a 4,4 miliardi negli ultimi tre mesi dell’anno (+4,7%) e a 18 miliardi per l’intero 2021 (+4,8%) oltrepassando il target di 17,5 miliardi. Questo risultato – spiega la nota del gruppo bancario – è principalmente trainato dalle ottime commissioni, in rialzo dell’1,8 per cento su base trimestrale e dell’11,7 per cento anno su anno e attestatesi a 1,7 miliardi nei tre mesi.

Proposta di distribuzione ordinaria per 3,75 miliardi

Le commissioni relative all’intero hanno totalizzato 6,7 miliardi (+12,1%). Nel trimestre il margine di interesse è cresciuto del 6 per cento trimestre su trimestre raggiungendo i 2,4 miliardi, grazie al beneficio da poste fiscali non ricorrenti positive in Germania e dalla ripresa della domanda di finanziamenti. Nell’intero anno il margine d’interesse è risultato in calo del 4%, attestandosi a 9,1 miliardi a seguito di minori volumi di finanziamento e tassi della clientela. Nel quarto trimestre, poi, i costi totali sono rimasti…