Unicredit, accordo per 1.200 uscite e 725 assunzioni (di giovani)- Corriere.it

Uscite incentivate per i lavoratori senior e ingressi per i più giovani. È stato siglato un accordo tra Unicredit e i sindacati per gestire le ricadute del nuovo piano industriale Unlocked 2022-2024. L’intesa prevede, a fronte di 1.200 uscite incentivate e volontarie, l’assunzione di 725 giovani destinati prevalentemente alle filiali. Lo rende noto il sindacato Uilca, secondo cui si tratta di un accordo «molto importante per favorire il rilancio della prima banca paneuropea italiana che, finalmente, torna a investire nel Paese e crea nuova occupazione da destinare alle filiali». Prevista anche la stabilizzazione dei 1000 contratti di apprendistato attualmente in essere. Si parla quindi in totale di 1.725 posti di lavoro stabili, 525 in più delle 1.200 uscite previste. L’accordo conferma poi tutte le previsioni su welfare e conciliazione dei tempi di vita e di lavoro previste dai precedenti accordi, nonché un percorso di incontri per definire già dalla prossima settimana i dettagli relativi a premio di produttività, formazione, inquadramenti e pressioni commerciali.

La nota di Unicredit

In una nota della banca si legge che il gruppo «si impegna ad assumere 725 persone nel trienno 2022/2024 e che «ciò garantisce un positivo turnover generazionale e…