una nuova società britannica pensa di esserci arrivata. Ecco la sua procedura passo passo

 

La fusione nucleare sembra sempre qualcosa di troppo lontano nel futuro. Se ne parla da decenni, ma sembra una fonte energetica sempre “Solo pochi passi più avanti”. Peccato che questi passi siano lunghissimi o si rivelino dei sentieri senza uscita.

Ora pare che finalmente ci sia chiarezza su un nuovo metodo per raggiungere la fusione senza i grandi e complicati tokamak, le macchine di contenimento del plasma sinora usate a questa finalità. General Fusion afferma di aver decifrato il codice per sviluppare la prima centrale a fusione commercialmente valida al mondo, con un impianto dimostrativo in programma nel Regno Unito.

Ecco come funziona.

Fase 1

La General Fusion inizia rivestendo una camera di fusione con metallo liquido. Un rotore interno fa girare la camera, spingendo il metallo verso i bordi.

Fase 2

Una volta che il metallo è in rotazione, più di 500 pistoni all’esterno della camera iniziano a sparare. Leggere variazioni nella pressione e nella velocità dei pistoni spingono il metallo liquido verso l’interno, comprimendo la sua forma da cilindro a sfera.

Fase 3

L’iniettore di plasma in cima alla camera riscalda l’idrogeno gassoso fino a 5 milioni di gradi Celsius. Questo è abbastanza caldo da causare il cambiamento di stato del…