un grosso caso in corsia – Libero Quotidiano

Quando i medici iniziano a scontrarsi tra di loro, non è mai un buon segno. I virologi sono certamente le personalità più in vista degli ultimi due anni: ancora oggi imperversano nelle più disparate trasmissioni televisive per affrontare l’argomento dell’emergenza Covid e per esprimere i loro pareri, spesso discordanti tra loro. Adesso però i virologi sono finiti nel mirino dei colleghi oncologi, che hanno deciso di farsi sentire per chiedere “più umiltà e toni bassi”.

 


Video su questo argomento

 

L’appello è arrivato dal Collegio italiano primari oncologi medici ospedalieri, che ha scritto una lettera aperta sui gravi effetti della pandemia sui pazienti oncologici. Inoltre il Cipomo ha posto l’attenzione sulla sovraesposizione mediatica dei virologi e sull’atteggiamento che quest’ultimi assumono il più delle volte: “Troppi virologi, terminologia introdotta per il grande pubblico, parlano della pandemia alzando i toni l’uno contro l’altro, spesso ridicolizzando chi la pensa diversamente. Non va bene”.

 

 

“Abbiamo imparato anni fa – si legge ancora nella lettera del Collegio italiano oncologi – che…