un asse tra amicizia e chat. Così il sindaco ha resistito al pressing dell’altro fronte- Corriere.it

Da tempo i due hanno una chat, tra strategie e prese in giro, con il sindaco di Bergamo Giorgio Gori e con il sindaco Bari Antonio Decaro

Stefano Bonaccini e Dario Nardella sono tutt’altro che una strana coppia. I due si conoscono da tempo. Sono amici. Da due anni hanno una chat con il sindaco di Bergamo Giorgio Gori e con il primo cittadino di Bari Antonio Decaro. Nata una sera a cena nella Capitale, quella chat diventata il luogo in cui i quattro si scambiano opinioni politiche e non solo. Cos la conversazione in questo periodo andata da uno scandalizzato hai visto che sta facendo Zingaretti? (allora l’ex presidente della Regione Lazio era ancora segretario) a un irridente vi abbiamo preso Vlahovic, rivolto dal super tifoso juventino Bonaccini al viola Nardella.

Parlando di politica e di calcio, il presidente dell’Emilia-Romagna e il sindaco di Firenze sono rimasti sempre in contatto e spesso e volentieri (sul rapporto con i 5 Stelle anche nella gestione Letta) si sono trovati d’accordo. Questo fino a poco pi di un mese fa, quando i due hanno avuto un incontro andato storto e Nardella non sembrava insensibile alle pressioni di chi al Nazareno voleva che scendesse in campo. Poi, tre settimane fa, giorno pi giorno meno, mentre il governatore…