Ucraina, soldato spara in una fabbrica e uccide 5 militari- Corriere.it

Non ancora noto il movente del killer, se quanto accaduto sia un indice della tensione crescente tra le truppe per i venti di guerra con la Russia. C’ il timore che un incidente qualsiasi possa diventare la miccia scatenante del conflitto

Un soldato della Guardia Nazionale in Ucraina ha aperto il fuoco con un kalashkinov contro altri militari in una fabbrica aerospaziale, uccidendone cinque e ferendone altrettanti, prima di darsi alla fuga. Lo rende noto il ministro ucraino dell’Interno. La strage avvenuta a Dnipro, nel Sud-Est del Paese. E’ subito scattata la caccia all’uomo, che vede impiegata sia la polizia che la Guardia nazionale.

Non ancora noto il movente del killer. Quanto accaduto potrebbe essere indice del clima di tensione crescente a cui sono sottoposti da settimane i militari ucraini per i venti di guerra con la Russia. Il timore che un incidente qualsiasi possa diventare la scintilla scatenante del conflitto non pare infondato.

La via diplomatica sembra in salita: la Russia ha finalmente ricevuto le risposte scritte alle sue proposte avanzate il mese scorso. Nei documenti non c’ ovviamente l’accettazione delle garanzie chieste da Mosca che l’Ucraina non entrer mai a far parte della Nato (Kiev libera di scegliersi le alleanze) e di un ritiro…