Ucraina, la Nato invia generatori e trasformatori per l’emergenza energetica- Corriere.it

Sul fronte orientale si segnalano duri combattimenti nella regione di Bakhmut, forse per dare una vittoria alla Wagner. Incidente sospetto in Costa Azzurra per un miliardario russo residente a Montecarlo e precipitato in elicottero: la cornice suscita ipotesi

La coalizione filo Ucraina risponde alla campagna di bombardamenti russi con nuovi aiuti. E insieme alle armi si preoccupa su come fronteggiare l’emergenza elettricit provocata dalla distruzione sistematica delle infrastrutture.

Gli aiuti

I ministri degli Esteri della Nato riuniti a Bucarest, Romania, sono pronti con un piano d’aiuti che permetta a Kiev di ridurre l’impatto di una fase drammatica, con il 40% della rete fuori uso e milioni di civili costretti a vivere in condizioni estreme. Diversi i punti d’azione.

1) Spedizione di generatori: Francia e Germania ne invieranno 100 a testa, 200 dagli Usa, altri garantiti dai partner.

2) Invio di componenti: sono indispensabili i trasformatori, per questo oltre alle forniture dei singoli Stati saranno promossi acquisti sul mercato civile.

3) Finanziamenti diretti agli ucraini, Washington ne ha annunciato uno da 53 milioni di dollari.

4) Sempre l’Alleanza pensa a nuovi pacchetti di supporto per munizioni e sistemi anti-aerei. Il vertice romeno, infatti, segue una…