Ucraina: la foto del giorno [di Paolo Di Paolo]

Kharkiv, 18 settembre 2022. Foto di Yasuyoshi CHIBA / AFP 

Il nostro vero capitale è il dolore. Non il petrolio. Non il gas. Il dolore. È l’unica cosa che produciamo costantemente. Ma perché tanto dolore non si converte in libertà? Sto ancora cercando una risposta. Davvero è dolore vano?”

si domanda Svetlana Aleksievic in un piccolo intensissimo libro appena pubblicato da Adelphi, “Una battaglia persa”. In un’altra pagina scrive: “Le donne parlano soprattutto di ciò che sparisce, dicono che in guerra tutto si fa niente in un attimo”.
Mentre guardo la foto di Olga e Lidya, sua cognata, che si ritrovano per mangiare insieme nel villaggio liberato di Troistke, interrogo il loro sorriso. Timido, quasi trattenuto. Hanno davanti una tavola imbandita, festosa quasi. Ma sanno di tutto ciò che è sparito. Sanno che un immenso capitale di dolore pesa sulle loro spalle, e sul tempo futuro.