Ucraina, gli 89 atleti eroi di guerra che difendono la loro Patria- Corriere.it

di Marta Serafini

Alexander allenava giovani talenti, Oleg raccontava le partite. Come loro sono morti quasi in cento. Dai campi da gioco a quelli di battaglia, gli sportivi caduti sul fronte e quelli che combattono

Dalla nostra inviata
ODESSA — L’ultimo, in ordine cronologico, stato Alexander Shishkov, 42 anni, allenatore e presidente di una squadra di calcio per bambini di Sergeevka. Venerd scorso stava aspettando i suoi ragazzi che si erano andati ad allenare a Odessa, quando un missile russo ha colpito il centro ricreativo in cui si trovava e lo ha ucciso. Poi, il giornalista sportivo Oleg Yashchuk, scomparso vicino a Lisychansk, caduta proprio nelle mani dei soldati di Mosca.

Le vittime

Ottantanove sportivi e allenatori uccisi, 13 catturati dall’inizio dell’invasione. Il numero lo ha confermato Volodymyr Zelensky in persona durante una conferenza stampa congiunta con il presidente del Comitato olimpico internazionale Thomas Bach. Domenica a Kiev Bach, accompagnato dal presidente del Comitato ucraino, Sergey Bubka, e dal ministro dello Sport ucraino, Vadym Guttsait, a sua volta ex schermidore in epoca sovietica, ha incontrato 100 atleti ucraini nel Centro di preparazione olimpica e ha visitato…