Turchia, liberata Dalila Procopio Respinto il decreto di detenzione- Corriere.it

La gioia delle attiviste dell’associazione femminista di Istanbul che hanno lottato ottenere il rilascio della loro amica. Ma ora c’ il ricorso contro la deportazione

molto provata Dalila Procopio, la studentessa di 25 anni che era stata arrestata il 25 novembre ad Istanbul mentre partecipava ad una manifestazione non autorizzata indetta nella Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne. In mattinata il tribunale ha accolto il ricorso contro il decreto di detenzione presentato dalla sua avvocata per lei e per l’altra ragazza detenuta, Saida, proveniente dall’Azerbaigian. Ad accoglierle appena uscite dal centro di rimpatrio, oggi pomeriggio, c’erano la legale Sezen Ezer e Cemile Baklaci, portavoce dell’associazione Mor Dayanisma. Per fortuna abbiamo vinto — ha detto Baklaci, — Il giudice ha stabilito che la reclusione era illegale. Lunga vita alla solidariet tra donne e alla nostra lotta femminista. E ha aggiunto: Dalila molto stanca – — ma sta bene. felice di essere tornata a casa per ha bisogno di riposare.

Ma la vicenda non ancora finita. Per ora — spiega l’avvocata Ezer — stato accolto solo il ricorso contro la detenzione, speriamo di vincere anche quello contro la deportazione che stiamo per discutere.

2…