Tsunami a Tonga dopo l’eruzione del vulcano Hunga- Corriere.it

Uno tsunami si abbattuto sulla capitale del Regno di Tonga, Nuku’alofa, dopo l’eruzione del vulcano Hunga

Uno tsunami si abbattuto sabato 15 gennaio sulla capitale del Regno di Tonga
, Nuku’alofa, dopo l’eruzione del vulcano Hunga. La situazione nell’arcipelago del Sud Pacifico, che si trova a met strada tra la Nuova Zelanda e le Hawaii, stata definita instabile da una giornalista del luogo che ha parlato con il sito neozelandese 1News
. Mary Fonua, che lavora a Nuku’alofa, ha parlato di una serie di enormi esplosioni, a 65 km di distanza e dell’arrivo delle onde dello tsunami circa 15 minuti dopo.

Kesha Kolovatu, tongana che ora vive in Nuova Zelanda, racconta al Corriere che l’eruzione stata molto vicina all’isola principale: la mia famiglia non pi in grado di connettersi a Internet. Non riesco a pi a comunicare con loro, non so cosa stia succedendo. Il cielo era gi molto scuro intorno alle 18 e cadevano frammenti di roccia.

A Nuku’alofa l’onda era di circa 1,2 metri, per ora non stato diramato alcun allarme tsunami per l’Australia.

Secondo iNews, l’esplosione causata dal vulcano stata sentita anche alle Fiji, a Samoa e in Nuova Zelanda. Non si tratta del primo episodio: le numerose esplosioni del vulcano sottomarino Hunga-Tonga-Hunga-Ha’apai sono…