Trump accelera per fare campagna elettorale da vittima. Ma potrà correre?- Corriere.it

di Giuseppe Sarcina

Se condannato per aver occultato o distrutto documenti classificati andr fino alla Corte Suprema

DAL NOSTRO CORRISPONDENTE
WASHINGTON
Donald Trump stava progettando un evento speciale per annunciare la sua candidatura per le presidenziali del 2024. Qualcosa di simile alla discesa dalla scala mobile nella Trump Tower, il 16 giugno del 2015, il giorno in cui il costruttore divent un protagonista assoluto della politica americana.

L’operazione dell’Fbi, con tutta probabilit, cambier il programma. Ancora il 25 luglio, Mark Meadows, ex capo dello Staff della Casa Bianca trumpiana, spiegava al Corriere che Trump stava ancora decidendo con i suoi consiglieri se annunciare la candidatura prima o dopo le elezioni di midterm, in calendario l’8 novembre prossimo. Nei giorni successivi si capito quale fosse l’obiettivo del leader: compattare il pi possibile il partito repubblicano, stroncando le ambizioni o le velleit dei possibili outsider. Non sappiamo se il dipartimento di Giustizia, alla fine, arriver davvero a incriminare l’ex presidente. Per ora, a giudicare dai segnali visti ieri, gli ha dato un’ulteriore spinta. A questo punto si pensa che Trump accelerer i piani, presentandosi come la vittima di un complotto politico-giudiziario e…