«Triste Supercoppa in Arabia»; «Triste Mondiale senza Italia»- Corriere.it

di Monica Colombo

Botta e risposta tra il presidente della Figc Gabriele Gravina («A Riad su 58mila spettatori ce ne saranno solo 400 italiani»). La replica del n.1 della Lega di A: «Non capisco il problema, a ma rattrista Italia senza Mondiali»

Che i rapporti fra la federazione e la Lega di A non fossero precisamente distesi non è un mistero. O meglio non sono idilliaci fra il presidente federale Gravina e il numero uno di via Rosellini, Lorenzo Casini. Tanti i motivi di discussione negli ultimi mesi dalle riforme auspicate dal presidente della Figc nonostante la riottosità dei club a diminuire il numero di squadre a 18 alla battaglia sull’indice di liquidità ammissivo al campionato.

Oggi l’ultimo botta e risposta istituzionale. Gabriele Gravina nella conferenza stampa di presentazione delle nuove maglie azzurre targate Adidas ha sollevato il sopracciglio. «La Supercoppa italiana a Riad? Mi rattrista. Purtroppo il calcio negli ultimi tempi insegue territori e palcoscenici che assicurano maggiori introiti. Questo vale per il Mondiale, la Supercoppa o altri eventi. So che oggi a Riad su 58 mila spettatori solo 400 saranno italiani. Questo è l’aspetto che mi rattrista anche se è legato alla difficoltà economica del calciato italiano. L’auspicio è trovare un…