Trieste, la donna trovata nel parco è morta soffocata con due sacchetti. «L’autopsia dirà se è Liliana»- Corriere.it

di Benedetta Moro

Il corpo era in posizione fetale e in una fase iniziale di decomposizione, l’esame verr effettuato entro luned. lI prefetto: La Resinovich si era allontanata a piedi. Ancora nessun indagato, non esclusa nemmeno la pista del suicidio

Sono stati trovati due sacchetti attorno alla gola del corpo di donna individuato ieri nel parco di San Giovanni, a Trieste, che potrebbe appartenere a Liliana Resinovich, scomparsa il 14 dicembre. Erano legati ancora attorno al collo quando stato ritrovato il cadavere dai vigili del fuoco all’interno del parco dove c’era l’ex ospedale psichiatrico, a un chilometro circa dall’abitazione della Resinovich e del marito Sebastiano Visintin. Gli uomini della Squadra mobile sono impegnati nelle ricerche attorno al luogo del ritrovamento per capire se il corpo possa essere stato trasportato l in un secondo momento. Per il procuratore Antonio De Nicolo probabile che appartenga a Liliana Resinovich, ma sar l’autopsia a stabilirlo, in particolare per un paio di occhiali che sono stati trovati e che corrisponderebbero a quelli visti nelle foto. Inoltre, sono compatibili le caratteristiche fisiche con quelle della donna scomparsa e poi c’ il dato che Resinovich manca all’appello. Tuttavia, la certezza assoluta che il…