tribunale per i crimini russi- Corriere.it

di Giuseppe Sarcina

La richiesta di Kiev (anche ai tedeschi): dateci i Patriot per difendere i nostri impianti

DAL NOSTRO CORRISPONDENTE
WASHINGTON – La priorit adesso mantenere la luce accesa nelle case ucraine. Sono ancora una volta gli americani a prendere l’iniziativa. Ieri il Segretario di Stato, Antony Blinken, a conclusione dei summit ministeriali della Nato e del G7 a Bucarest, ha annunciato la costituzione di un gruppo di contatto tra i Paesi occidentali che si riunir a scadenze regolari per fornire generatori, trasformatori e altro materiale elettrico a Kiev. Il modello quello gi avviato dal capo del Pentagono, Lloyd Austin, per la consegna di armi all’esercito di Volodymyr Zelensky. Gli alleati, ha detto Blinken,hanno concordato una risposta concreta all’escalation del cinismo putiniano che vuole fiaccare la popolazione ucraina con un lungo inverno al freddo e al buio.

Gli Usa hanno gi stanziato pi di 100 milioni di dollari in due tranche. Diversi Paesi europei si preparano a dare il loro contributo. L’Ue metter a disposizione 200 trasformatori e 40 gruppi elettrogeni molto potenti. Ora, per, il problema come proteggere le infrastrutture. Il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba,…