TRAFFICANTE DI VIRUS/ Una storia di giustizia e di emancipazione

Una storia di giustizia e di emancipazione, il ritratto di una donna che rivendica la sua voglia di libertà contro tutto e contro tutti. Il nuovo film di Costanza Quartiglio, Trafficante di virus, è stato presentato Fuori concorso al Torino Film Festival e sarà nelle sale il 29, il 30 novembre e il 1°dicembre distribuito da Medusa Film e prossimamente su Prime Video.  Un film sorprendente, anche se la Quatriglio è ormai una certezza del panorama italiano…

TRAFFICANTE DI VIRUS, LA TRAMA – Irene è ricercatrice presso un importante istituto zooprofilattico italiano. Ha una bella famiglia e una grande passione per il suo lavoro, che svolge con intelligenza e lungimiranza per affrontare epidemie dilaganti tra animali che potrebbero mettere in pericolo anche la salute degli esseri umani. A causa di un’inchiesta giudiziaria condotta nel corso di diversi anni, la sua vita è destinata a cambiare.

Liberamente ispirato al libro di Ilaria Capua, Trafficante di virus è un film che racconta l’Italia sconfitta, l’Italia che non valorizza le sue donne, le sue eccellenze. Una disparità,…