Tra assistenzialismo e Flat tax. Un’analisi del programma di centrodestra

Premessa dovuta: stiamo discutendo del dire, per ragionare sul fare bisognerà attendere dopo le elezioni. Ciò detto, l’impressione è che il centrodestra eviti di affrontare di petto il problema centrale dell’Italia: la stagnazione pluridecennale, ovvero una crescita che, salvo il rimbalzo dopo pandemia, non è mai arrivata a superare l’un per cento con una brevissima eccezioni durante il governo di Matteo Renzi. Ciò ha fatto sì che il reddito pro capite sia aumentato in media appena dello 0,14 per cento rispetto all’1,3 della Germania o all’un per cento della Francia.

Abbonati per continuare a leggere

Sei già abbonato? Resta informato ovunque ti trovi grazie alla nostra offerta digitale

Le inchieste, gli editoriali, le newsletter. I grandi temi di attualità sui dispositivi che preferisci, approfondimenti quotidiani dall’Italia e dal Mondo

Il foglio web a € 8,00 per un mese Scopri tutte le soluzioni
OPPURE