Tommaso Taverna, 16 anni, è morto annegato all’Isola d’Elba

Tragedia all’Isola d’Elba nella giornata di sabato 2 ottobre. Un ragazzo di 16, Tommaso Taverna, è morto annegato nei pressi di Cala Mandriola, nel territorio di Rio Marina, provincia di Livorno. Il giovane era originario di Salsomaggiore (Parma) ed era arrivato sul posto con una barca a vela insieme ad uno zio ed alcuni amici. Questi ultimi, non vedendolo riemergere hanno iniziato a cercarlo e poi dato l’allarme. Il corpo è stato poi ritrovato poco distante dal punto di immersione in un fondale di otto metri.

Sul posto sono arrivati sia il 118 che la guardia costiera. Il trasporto alla darsena medicea di Portoferraio ha consentito di prolungare la rianimazione anche con defibrillatore, ma ogni tentativo stato inutile. La tragedia, avvenuta intorno alle 14 e 10 di sabato pomeriggio, è stata probabilmente provocata da un malore di Tommaso. Il mare era calmo e la temperatura quasi estiva. In serata all’Elba sono arrivati anche i genitori del povero ragazzo.

Tommaso Taverna era molto conosciuto a Salsomaggiore e tutta la comunità è sotto shock. Il 16enne giocava a calcio come portiere e militava nella locale squadra degli Allievi. Era in perfetta forma fisica, pochi giorni fa era stato anche premiato come miglior portiere in un torneo. Numerosi i…