TIM porta il live streaming nelle zone più remote Agenzia di stampa Italpress

ROMA (ITALPRESS/TraMe&Tech) – TIM sta sperimentando la distribuzione del segnale multicast su rete satellitare per portare il live streaming anche nelle zone più remote, in collaborazione con Eutelsat e Broadpeak. La sperimentazione è avvenuta sul TimVision Box in modalità multicast Adaptive Bit Rate (ABR). Questo, grazie al satellite EUTELSAT KONNECT, che fornisce servizi internet in Europa e Africa, e nanoCDN, che distribuisce i contenuti.
Iniziamo parlando della funzionalità multicast, che consente di distribuire in streaming eventi live senza duplicare i flussi di trasmissione. In poche parole, è capace di alleggerire la rete dai picchi di traffico streaming, tipicamente generati da eventi live di grande popolarità.
Inoltre, garantisce un’alta qualità a un numero illimitato di utenti nell’area interessata. Ciò permette quindi la fruizione della diretta con risoluzioni HD e UltraHD. Così facendo, lo stesso contenuto viene distribuito indistintamente e contemporaneamente agli utenti collegati. I suoi vantaggi, per quanto riguarda qualità e risparmio delle risorse di rete, sono disponibili anche con l’utilizzo della connettività via satellite. Ciò consente di sfruttare anche la risoluzione 4K, con la stessa qualità della fibra. Mentre l’utilizzo del…