TikTok, una trappola mortale assai in voga sul Web

Antonella aveva 10 anni. Il 20 gennaio è entrata nel bagno di casa, ha preso la cintura dell’accappatoio e ha iniziato a stringersela intorno al collo. Lo ha fatto per vincere la Blackout Challenge: chi partecipa fa la stessa cosa fin quasi a soffocarsi per provare la propria resistenza.

Una trappola mortale assai in voga sul Web, in particolare su TikTok, la piattaforma social preferita da ragazzi e adolescenti. Antonella non ce l’ha fatta: i genitori l’hanno trovata agonizzante, il telefonino acceso vicino a lei per riprendere tutto. È morta poco dopo in ospedale e il video che avrebbe dovuto testimoniare la sua vittoria è diventato la cronaca di una nuova, assurda morte in diretta.

Nell’aprile del 2019 allo stesso modo, seguendo la stessa insensata sfida, era morto Igor, che di anni ne aveva 14. E il medesimo copione potrebbe aver portato, il 25 gennaio, alla morte un altro bambino a Bari: aveva 9 anni ed è stato trovato soffocato da un cordoncino stretto…