«The Rossellinis», dolori e ironie di una famiglia complicata- Corriere.it

di Aldo Grasso

Il coraggioso documentario racconta la mondanit e la riservatezza: le sequenze pi malinconiche riguardano i congiunti che non portano il cognome dinastico

Con il titolo del film ho voluto prendere in giro un cognome che per me stato da sempre molto ingombrante, passato alla storia del cinema per le idee rivoluzionarie di nonno Roberto, regista venerato ancora oggi come un profeta dai cinefili di tutto il mondo. Cos Alessandro Rossellini nel presentare The Rossellinis, il coraggioso documentario che racconta le nervature di una famiglia, diciamo cos, molto allargata (Rai3, peccato non sia ancora su RaiPlay).

Il patriarca Roberto, uno dei pi apprezzati registi della storia del cinema, ha avuto tre mogli: Marcella De Marchis (un figlio, Renzo, padre di Alessandro), Ingrid Bergman (Robin e poi le gemelle Isabella e Ingrid), Sonali Das Gupta (Raffaella, pi Gil, il figlio di Sonali dal precedente matrimonio, che il regista adott). I suoi amori hanno riempito le prime pagine dei giornali di tutto il mondo, scandalizzando la morale degli anni Cinquanta (con Gianluigi Rondi che faceva la spola con il Vaticano per difenderlo) e dando vita a una famiglia numerosa, multietnica e scompigliata.

Alessandro (suo padre si separ presto dalla mamma, la ballerina…