The Offer, intervista a Matthew Goode

L’offerta che ha cambiato la vita di Matthew Goode

Tra i titoli più visti su Paramount+ – il servizio streaming che ha esordito lo scorso settembre sugli schermi italiani – c’è The Offer, la miniserie originale che si basa sulle straordinarie e inedite esperienze del produttore premio Oscar Albert S. Ruddy durante la lavorazione del film “Il Padrino”.

Ruddy (interpretato da Miles Teller) cerca di convincere i dirigenti dello studio – riluttanti a produrre un altro film di gangster – che quello a cui sta lavorando non è solo un semplice film di gangster. La serie racconta la storia, particolarmente travagliata, dietro alla produzione de Il Padrino: dall’acquisizione dei diritti del libro di Mario Puzo al ruolo del boss Joe Colombo, che ha convinto gli italoamericani a New York a non intralciare le riprese.

Ad accompagnare Ruddy in quella che sarà consegnata alla storia come una delle operazioni cinematografiche più rocambolesche – e fortunate – è Robert Evans, leggendario produttore hollywoodiano nonché colui che decise di realizzare Il Padrino, rompendo i molti indugi attorno alla pellicola e decidendo di percorrere una strada piuttosto accidentata. In questa serie ha il volto di Matthew Goode, il cui ruolo nei panni di Henry Talbot in Downton…