Thailandia, sparatoria in un asilo: almeno 30 morti

È di almeno 30 morti, tra cui bambini, il primo bilancio di un attacco avvenuto in un asilo nella provincia di Nong Bua Lam Phu, nord della Thailandia. Lo ha riferito la polizia, precisando che l’uomo che ha fatto irruzione armato di pistola e coltello nel centro infantile si è tolto la vita. Secondo il maggiore generale della polizia Achayon Kraithong, le vittime sarebbero oltre 30 mentre un portavoce dell’ufficio regionale ne ha confermate 26 fra cui 23 bambini, due insegnanti e un agente di polizia. 

Il primo ministro thailandese, Prayut Chan-O-Cha, ha ordinato che venga aperta un’indagine sull'”orribile” massacro. “In merito al terribile incidente avvenuto nella provincia di Nong Bua Lamphu, vorrei esprimere il mio più profondo dolore e le mie condoglianze alle famiglie delle persone decedute e ferite”, ha scritto sul suo account Facebook. 

L’attacco è iniziato alle 12.30, ora locale, poi l’assalitore è fuggito a bordo di un’auto e ha investito diversi pedoni,…