Texas piomba indietro: approvata legge anti-aborto

La Corte d’appello ha concesso allo Stato del Texas di approvare la legge anti-aborto che vieta di abortire dopo la sesta settimana.

La legge anti-aborto è legge. Sì, anti-aborto perché in Texas se sei donna non puoi scegliere ma sottostai a un procuratore generale uomo che decide cosa fare della tua gravidanza.

In Texas da oggi sarà impossibile abortire dopo la sesta settimana di gestazione. La corte di appello di New Orleans inizialmente aveva sospeso questa legge ma venerdì sera la legge è stata approvata. Tante le polemiche e lo sconcerto anche perché il tribunale di grado inferiore di Austin si era schierato con l’amministrazione Biden e aveva sospeso la legge del Texas nota come “Senate Bill 8“.

Il procuratore generale del Texas, il repubblicano Ken Paxton, aveva fatto però appello alla Corte federale di New Orleans, considerata una delle più conservatrici del Paese, che si è pronunciata in suo favore. “Grandi notizie stasera”, ha twittato Paxton non appena è stata rilasciata la decisione sull’appello. “Combatterò gli eccessi del governo federale in ogni momento“, ha aggiunto.

La legge, dunque, vieta gli aborti in Texas una volta rilevata l’attività cardiaca. Il periodo minimo per poter abortire è entro la sesta…