“Temo sia successo qualcosa di grave”

Continua a tenere banco a “Storie Italiane” la vicenda che riguarda Khrystyna Novak, la 29enne di origini ucraine scomparsa da Orentano, in Toscana. Nella puntata di oggi, giovedì 14 gennaio 2021, è stato rivelato che la mamma della ragazza era preoccupata, perché, a inizio novembre, da oltre un giorno e mezzo il telefonino della giovane era staccato. Così la donna ha allertato alcune amiche della figlia che il 3 novembre, verso le sei e mezza di sera, hanno fatto irruzione nella sua abitazione. Una di esse, intervistata da “Storie Italiane”, ha raccontato: “Ci ha accompagnato un nostro amico, abbiamo scavalcato in tre il cancello, lui non è entrato. C’era disordine, vestiti sparsi dappertutto, un casino. Oltre al cagnolino non abbiamo portato via niente di niente”. I vicini sostengono che le ragazze siano uscite di casa con dei sacchi, ma l’amica di Khrystyna smentisce: Non abbiamo portato via né borse o sacchi, siamo state in casa al massimo 30 secondi per prendere il cane. Infine, l’amara rivelazione: “Temo che le sia successo qualcosa di grave”.

KHRYSTYNA NOVAK: CHI È LA RAGAZZA SCOMPARSA

Khrystyna Novak aveva un permesso di soggiorno della durata di 90 giorni in Italia e stava cercando di regolarizzare la sua…