tasso al 4,1%, cosa sta succedendo?- Corriere.it

I rendimenti delle nuove emissioni di Bot e Btp da parte del Tesoro si adeguano alle aspettative del mercato e i tassi al collocamento risultano pi elevati di circa l’1% rispetto all’emissione precedente. Il Tesoro non ha dunque avuto problemi a piazzare tutti i 5,25 miliardi di euro di Btp a cinque e dieci anni in asta, al prezzo appunto di un rialzo dei rendimenti di circa un punto percentuale rispetto all’asta di luglio. E cos il tasso sul titolo a cinque anni, con scadenza a dicembre 2027 (per un importo di 2,75 miliardi) balzato di 102 punti base al 4,12%, mentre quello sul dieci anni dicembre 2032 (2,5 miliardi) segna +94 punti base al 4,70%. in rialzo anche la remunerazione del CctEu ottobre 2029 con un aumento di 27 puti base allo 0,85% per un importo pari a 1 miliardi di euro.

Di fronte all’aumento dei rendimenti richiesti per collocare le nuove emissioni aumenta la spesa per interessi dello Stato che nel 2022 dovrebbe raggiungere i 76 miliardi di euro, che corrispondono a circa il 4% del Pil. Secondo le stime contenute nelle Note di aggiornamento al Def (Nadef) il costo del servizio del debito pubblico salir 77,1 miliardi nel 2023 per arrivare a 878,4 miliardi nel 2024. Il totale nel triennio supererebbe dunque i 232 miliardi, circa 42 miliardi in…