Tassi, Fed pronta a un altro rialzo (ma in Svizzera e Giappone sono ancora sotto zero)- Corriere.it

L’attenzione degli investitori tutta puntata sulle banche centrali e sugli ulteriori rialzi dei tassi di interesse che dovrebbero arrivare nei prossimi giorni. C’ attesa per le decisioni del direttorio della Federal Reserve americana, di mercoled 20 settembre che potrebbe portare a un ulteriore rialzo di 75 punti base dei tassi, al 3,25% dal 2,5% attuale. Gioved sar invece il turno della Banca d’Inghilterra e della banca centrale norvegese, che dovrebbero aumentare i tassi di un altro mezzo punto per cercare di contrastare l’inflazione galoppante. Sempre gioved si riuniscono anche i comitati di politica monetaria delle banche centrali del Giappone e della Svizzera, che finora hanno deciso di mantenere il costo del denaro a livelli negativi. Ma sarebbero pronte a una svolta, dato che anche nei due Paesi l’inflazione, seppure pi bassa rispetto a Ue o Usa, sta aumentando.

Fed verso un maxi rialzo

Secondo gli analisti la banca centrale americana potrebbe alzare i tassi di 75 punti base o addirittura spingersi oltre. Gli economisti sono convinti che la Fed manterr i tassi di interesse sopra il 4% oltre il 2023 nel tentativo di controllare l’inflazione. Il costo del denaro attualmente al 2,25-2,5%. Il 70% dei 44 economisti interpellati dal Financial Times ritiene…