Taider, dall’Inter e i Mondiali alla rovina a 29 anni: «Ho perso tutto, non riesco a pagare l’affitto. In Arabia mi devono 6 milioni»

Dalla serie A e i ricchi a difficoltà economiche così grandi da non riuscire più a pagare l’affitto e la scuola ai figli. È la storia di Saphir Taider, 29enne ex centrocampista di Bologna (2011-2013 e 2015-2018), Inter (2013-2014) e Sassuolo (2014-2015): 162 le sue presenze in A, poi l’addio nel 2018 e il trasferimento prima in Canada, al Montreal Impact (squadra del proprietario del Bologna, Joey Saputo), e poi nel 2020 in Arabia Saudita all’Al Ain Saudi, con il quale risolve il contratto nell’agosto 2021 per il mancato pagamento degli stipendi. Inizia qui un’inesorabile discesa che lo ha portato ai problemi di oggi.