Svolta panno del Casentino nel giorno dell’ordine del Re

30 settembre 2022 – 11:32

Da Bellandi l’offerta di acquisto. E Carlo III vuole il tessuto per un cappotto

di Salvatore Mannino



Il cappotto del re. L’ordine che Maurizio Bellandi, amministratore delegato dell’azienda omonima di Montemurlo, racconta di aver ricevuto dalla ditta inglese fornitrice della casa reale di Windsor il simbolo migliore della ripartenza che per il Panno del Casentino ormai pi di uno scenario ipotetico. Anche perch arriva nello stesso giorno in cui la Bellandi, sempre a detta del suo titolare, presenta l’offerta per rilevare lo stabilimento di Soci a Bibbiena, in cui produce la Manifattura del Casentino, che rimasta l’unica al mondo a sfornare il famoso tessuto in lana, coi caratteristici riccioli e nei due colori sgargianti dell’arancione e del verde.

Era stato appunto il rischio che i capannoni finissero destinati a tutt’altra destinazione a innescare in luglio la grande paura della chiusura e del licenziamento per i 18 dipendenti, che sarebbe dovuto scattare proprio oggi, 30 settembre. Poi il giudice fallimentare aveva concesso un mese di proroga nell’attesa del cavaliere bianco Bellandi che ora si materializza: 800 mila euro, spiega lui, sul tavolo dei liquidatori della Cooperativa di Soci da…