Sveva Alviti: «Sì, quello con Anthony Delon è un grande amore»

«Ho scritto io lo short movie che racconta la mia prima capsule di abiti. È ambientato a Parigi. Immagini una donna sola in un appartamento… Sta vivendo uno di quei giorni no, fatti di voci interne che dicono “non sei abbastanza”. Uno di quelli in cui il dark side prende il sopravvento».

Ok, la vedo. E poi?

«Poi, la donna trova la forza di aprire un armadio, indossa un tuxedo, esce. Cammina. E, piano piano, ritrova serenità, forza, sorriso. Nell’armadio, c’erano i sette completi, bianchi o neri, che ho disegnato con la mia amica Angela Biani. La linea si chiama Sveva Alviti pour Alberto Biani By Night. Abbiamo pensato a una donna forte, ma non perfetta. Che può soffrire di solitudine, ma superarla. Che ha brutti pensieri, ma sa scacciarli. Anche usando la moda come mezzo».

Sveva Alviti risponde da Parigi, dove vive con il compagno Anthony Delon, dopo essere nata e cresciuta a Roma, dopo aver fatto per anni la modella con base a New York, dopo aver incantato il mondo interpretando il biopic sulla cantante Dalida.

Sbaglio se in quella donna smarrita davanti all’armadio vedo lei che, ragazzina, ogni giorno, si svegliava in una città diversa?

«È così. Ho cominciato a New York a 17 anni. Ho sofferto tanto di solitudine, stavo in hotel bellissimi da…