“superato livello di guardia ma si poteva evitare”

“Doveva essere una manifestazione pacifica; poi ai liberi manifestanti si è unito il solito gruppo oramai noto che ha sconvolto la purezza della manifestazione. Ma stavolta incredibilmente più numeroso e determinato rispetto al passato anche recente. Dal palco qualche volto noto ha lanciato proclami importanti e trascinanti fino a spostare parte importante dei manifestanti in una ridicola ‘presa di Roma’”. Lo ha detto Andrea Cecchini, segretario generale di Italia Celere, il sindacato del Reparto Mobile.

“In queste ore ne stiamo sentendo di tutti i colori però – continua – che noi avremmo dovuto fare passare i manifestanti, che siamo al soldo dei poteri forti, che siamo servi. È tutto inaccettabile, per l’ennesima volta agenti utilizzati a mo’ di scudo sociale e umano quando bastava impedire a certi energumeni di fare l’ennesimo corteo ‘non autorizzato’. Abbiamo visto manifestanti indemoniati intenti a cercare di ribaltare due mezzi di Polizia e salirci sopra a mo’ di sfregio vero e proprio – prosegue Cecchini – abbiamo assistito alla violenza utilizzata nei confronti della sede Cgil e poi la loro prepotenza nel voler a tutti i costi infrangere regole e disposizioni avvicinandosi ai…