Suor Rosa: grazie al sindaco per la cittadinanza a Mertens, ma ora petizione per la partita d’addio

Mezzogiorno, 5 agosto 2022 – 17:05

La badessa delle suore di clausura tifosa del Napoli e del calciatore belga-partenopeo

di Angelo Agrippa

Anche la Chiesa, quella più severa e tradizionalmente ieratica e contemplativa, rappresentata dalle suore di clausura, si ribella e chiede che i tifosi indirizzino una petizione ad Aurelio De Laurentiis per vedere giocare un’ultima volta in azzurro Dries «Ciro» Mertens, dopo l’addio con tanto di video strappalacrime del bomber «core ‘e mammà» e le aspettative, finora deluse, di potenziare la squadra con acquisti di valore sul mercato. Suor Rosa Lupoli, badessa delle Trentatré a Napoli, ha ancora una volta colpito attraverso il suo profilo social, dove ha pubblicato un post di commento in cui si è complimentata con il sindaco Gaetano Manfredi, benché il primo cittadino sia di cuore juventino, per aver deciso di conferire la cittadinanza onoraria all’ex numero 14 azzurro che lascerà il Napoli dopo circa dieci anni di gloria, in cui si è guadagnato i galloni di cannoniere più forte della storia calcistica partenopea. «Grande sindaco Gaetano Manfredi — ha scritto con linguaggio di verità, come conviene ad una religiosa del suo calibro, suor Rosa — considerando anche che sei uno…